Settimo anno a Hogwarts

Pagina 6 di 10 Precedente  1, 2, 3, 4, 5, 6, 7, 8, 9, 10  Seguente

Andare in basso

Re: Settimo anno a Hogwarts

Messaggio Da Hermione Jane Granger il Lun Feb 10, 2014 11:39 pm

Hermione era assolutamente sconcertata.
Ron non si faceva né sentire né vedere per giorni e poi se ne usciva con... una caccia al tesoro
Complice l'atmosfera magica creata dalla neve, la ragazza si mise a ridacchiare. Era proprio per quello che lo amava. 
Non perse tempo: corse nella sua stanza, si coprì col mantello e la sciarpa di Grifondoro e corse alle serre. La neve continuava a scendere, ricoprendola di bianco.
La ragazza frugò febbrilmente nel cassetto che conteneva i semi della mandragola e trovò un altro bigliettino scritto con la calligrafia un po' incerta di Ron:
"Sei stata veloce, non era un mistero
il tuo cervello è potente davvero!
Un nostro amico dalla gran barba incolta
ha il prossimo indizio che sarà una gran svolta."
Hermione si illuminò: Hagrid! E cominciò a correre verso la capanna.
avatar
Hermione Jane Granger
Stregone
Stregone

GiratempoWeb Home of Magic : http://www.giratempoweb.net

Personaggio
Ruolo: Studente

Torna in alto Andare in basso

Re: Settimo anno a Hogwarts

Messaggio Da GinevraLovegood il Mar Feb 11, 2014 8:06 pm

Ron era nascosto dietro un cespuglio e aspettava infreddolito l'arrivo di Hermione. E se non avesse visto il bigliettino in biblioteca e ora fosse ancora lì a studiare? 
Ma eccola un minuto dopo che si dirigeva a passo spedito verso la serra, quasi divertita. Un minuto dopo la vide uscire e recarsi alla capanna di Hagrid, al quale Ron aveva spiegato tutta la faccenda e che era stato contentissimo di collaborare. 
Sporgendosi un po' dal cespuglio, origliò la conversazione tra i due. 
Quando Hermione bussò alla porta, Hagrid aprì immediatamente, come se stesse aspettando dietro l'uscio proprio quel momento, già con la mano sulla maniglia. 
Ron osservò divertito la sua finta aria disinvolta. 
"Oh! Che sorpresa Hermione!! Davvero non mi aspettavo proprio la tua visita! Cosa c'è? Forse vuoi che... ti dica qualcosa? Qualsiasi cosa eh! Non che tu me la debba chiedere per forza! "
"Ciao Hagrid!" disse la ragazza affettuosamente "Forse sai qualcosa di una certa... caccia al tesoro organizzata da Ron... un indizio dovrebbe essere proprio qui da te"
"Ah ma certo!" rispose raggiante "Aspetta...aspetta che ce l'ho proprio qui" aggiunse cominciando a frugare nella tasca. Estrasse un biglietto stropicciato, quindi si schiarì la voce e disse: 
"Sta in bagno ed è sempre scontenta
E per Harry ha una cotta tremenda!
Vai a trovarla ma non ti scoprire,
Perché poi di nuovo dovrai uscire"
avatar
GinevraLovegood
Mago
Mago

GiratempoWeb Home of Magic : http://www.giratempoweb.net

Personaggio
Ruolo: Studente

Torna in alto Andare in basso

Re: Settimo anno a Hogwarts

Messaggio Da Hermione Jane Granger il Mar Feb 11, 2014 8:11 pm

"Grazie, Hagrid!" rise Hermione.
"Ora devo scappare, mi sa che devo andare da Mirtilla Malcontenta..."
"Va bene Hermy, buona fortuna!" il mezzogigante le fece l'occhiolino.
Hermione sorrise e si diresse di nuovo dentro il castello, e poi nel bagno al secondo piano.
Sentì piangere: evidentemente Mirtilla era lì... 
"Mirtilla? Ci sei?" chiamò piano la ragazza.
Era un po' nervosa al pensiero di interagire con quel fantasma lamentoso e imprevedibile.
Il pianto si fece sempre più forte e all'improvviso Mirtilla comparve.
avatar
Hermione Jane Granger
Stregone
Stregone

GiratempoWeb Home of Magic : http://www.giratempoweb.net

Personaggio
Ruolo: Studente

Torna in alto Andare in basso

Re: Settimo anno a Hogwarts

Messaggio Da NAGINI03 il Mar Feb 11, 2014 8:27 pm

Malfoy era nella sua stanza con i suoi scagnozzi.
Ad un certo punto lui disse con un espressione cattivella : "ragazzi, visto cghe non mi sembra che il professor Piton stia facendo quanto mi ha detto"
I due annuirono, e poi lui continuò : "Allora, dovremmo fare un bello scherzo alla Granger"
I due risero con aria di vendetta (anche se non odiavano la Granger, e poi quando malfoy era innamorato di quella sconosciuta era stato anche molto divertente), Poi Goyle chiese : "Allora cosa pensi di fare?"
Lui fece spallucce, e i due si guardarono come per dire che non gliene importava niente.
Dopo un po' di tempo a Malfoy venne un lampo di genio e raccontò tutto ai due : "Mi è venuta un' idea : visto che io sono molto bravo in pozioni"
Venne interotto da Crabbe che disse : "Ma la Granger è più brava"
Lui fece all' altro uno sgardo cattivo e Crabbe deglutì, e Malfoy continuò : "Come stavo dicendo sono bravo in pozioni, quindi potremmo preparare una pozione che la faccia innamorare di me"
I due sorrisero.
Poi Goyle disse : "Ma come facciamo, a trovare una pozione così potente, dovremmo cercare nel reèparto proibito"
Malfoy ci pensò un po' e poi disse : "basta che spieghiamo, ovviamente con una bigia, al Porofessor Piton che vogliamo un libro dal reparto proibito e poi lui ci darà il permesso : non è un' idea geniale?"
I due annuirono.
Dopo malfoy si accorse che era ormai tardi e disse con voce molto preoccupata : "Veloci, veloci . abbiamo pozioni, dopo chiederemo al professor piton se ci da il permesso!"
I tre se ne andarono verso l' aula di Pozioni.
avatar
NAGINI03
Ordine di Merlino 2° Classe
Ordine di Merlino 2° Classe

GiratempoWeb Home of Magic : http://www.giratempoweb.net

Personaggio
Ruolo: Studente

Torna in alto Andare in basso

Re: Settimo anno a Hogwarts

Messaggio Da Merida DunBroch il Mar Feb 11, 2014 8:51 pm

Dopo aver somministrato a Malfoy il filtro d'amore Luna si era dedicata per un paio di giorni ad una ricerca molto lunga per la professoressa di astronomia. Non appena aveva arrotolato la pergamena per andarla a consegnare decise di controllare che fosse tutto tranquillo sul fronte "amoroso" dei suoi amici. Mentre camminava nel corridoio vide Hermione entrare nel bagno di Mirtilla, così decise di seguirla. Chissà per quale motivo la riccioluta grifondoro aveva deciso di recarsi proprio lì, dato che non sopportava gli strepiti della triste fantasmina. "Ehm Hermione?!?! Scusa l'intromissione forse poco opportuna dato il luogo, ma...che ci fai qui?" Proprio in quel momento Mirtilla uscì piangendo dallo scarico di un lavandino. Luna ed Hermione dovettero tapparsi le orecchie tanto era acuto il lamento della vitrea ragazzina.
avatar
Merida DunBroch
Ordine di Merlino 2° Classe
Ordine di Merlino 2° Classe

GiratempoWeb Home of Magic : http://www.giratempoweb.net

Personaggio
Ruolo: Studente

Torna in alto Andare in basso

Re: Settimo anno a Hogwarts

Messaggio Da Maggydrake il Mar Feb 11, 2014 9:25 pm

Mirtilla era appena uscita gemendo e strepitando dal sifone del lavandino quando si accorse che davanti a lei si trovavano due persone, e smise di gridare. 
-Ehm ciao Mirtilla- disse Hermione esitante, appena si rese conto che poteva togliere le mani dalle orecchie. 
-Ciao- replicò lei secca. -E' ovvio che non sei qui solo per una visita di piacere.- E gli occhi le si riempirono di nuovo di lacrime.
Hermione era molto imbarazzata. Luna invece stava semplicemente a guardare.
- Vuoi soltanto il tuo indizio vero? Ecco è lì!- e indicò un punto impreciso sul pavimento perennemente bagnato, dove l'acqua formava delle lettere:

"Se il prossimo indizio vuoi trovar
nel sotterraneo devi andar
un'aula piena di ingredienti
per intrugli sorprendenti!"


Poi Mirtilla riprese senza preavviso a gridare e a piangere così che sia Luna che Hermione furono costrette di nuovo a tapparsi le orecchie e ad uscire correndo.
avatar
Maggydrake
Stregone
Stregone

GiratempoWeb Home of Magic : http://www.giratempoweb.net

Personaggio
Ruolo: Prefetto

http://maggydrake.blogspot.it/

Torna in alto Andare in basso

Re: Settimo anno a Hogwarts

Messaggio Da Hermione Jane Granger il Mar Feb 11, 2014 10:25 pm

Hermione, imbarazzata, uscì dal bagno, trascinandosi dietro Luna che aveva la sua solita aria perennemente sorpresa.
"Ehi Hermione, cosa stai facendo?" disse la Corvonero.
"Ron mi ha organizzato una specie di caccia al tesoro... il prossimo indizio dovrebbe essere in aula di pozioni... vuoi venire con me?"
"Va bene, sarà come fare un giro con un'amica"
"Luna, te l'ho già detto, noi siamo amiche!" disse la Grifondoro sorridendo.
Luna si diresse saltellando nei sotterranei, con Hermione che la seguiva a passo veloce.
Le due ragazze arrivarono finalmente nell'aula di pozioni: c'era la solita atmosfera tetra, con alambicchi e calderoni che ribollivano dappertutto, un sacco di fumo e... Malfoy? 
"Draco?" chiamò piano Hermione.
Il ragazzo aveva un'aria chiaramente colpevole, alzò subito gli occhi dal suo calderone e guardò male le due ragazze. "Uh, la mezzosangue e la svitata, che bella coppietta". 
Hermione alzò gli occhi al cielo. Luna stava guardando interessata gli scaffali come se la cosa non la riguardasse minimamente. 
"Che stai facendo?" chiese la riccia Grifondoro, sospettosa.
"Io.. stavo solo... non sono affari tuoi, Sanguemarcio!"
Draco raccolse le sue cose e corse via.
Hermione si avvicinò  alla pozione che stava preparando e la riconobbe immediatamente: era Amortentia! 
"Fossi in te, non berrei più nulla che venga dalle mani di Draco o dai suoi amici" commentò Luna, che aveva capito immediatamente.
Hermione, inquieta, annuì.
"Ma... non dovevi fare una caccia al tesoro?"
La ragazza si riscosse. Lei e Luna cominciarono a cercare per la stanza e infine, nascosto in un manuale di pozioni, trovarono il bigliettino successivo:
"Oro e rosso sono i nostri colori
coraggio e lealtà i nostri valori.
Sei vicina, ti manca poco
vai dove di solito ammiriamo il fuoco"
Hermione capì subito. Sapeva dove avrebbe trovato il prossimo indizio.
"Luna, scusami, ma devo andare nella sala comune dei Grifondoro" disse, dispiaciuta, e le due ragazze decisero di separarsi.
"Nel frattempo, che dici di tenere d'occhio Malfoy per scoprire cosa sta tramando? Chiama anche Ginny, se vuoi, sono sicura che le farebbe piacere partecipare, non lo sopporta proprio" disse facendo l'occhiolino. "Va bene, vado a cercarla!" rispose la Corvonero.
Hermione entrò nella sala comune e si avvicinò al caminetto.
avatar
Hermione Jane Granger
Stregone
Stregone

GiratempoWeb Home of Magic : http://www.giratempoweb.net

Personaggio
Ruolo: Studente

Torna in alto Andare in basso

Re: Settimo anno a Hogwarts

Messaggio Da Merida DunBroch il Mer Feb 12, 2014 2:28 pm

Che idea dolce una caccia al tesoro! Luna era deliziata dall'idea che aveva avuto Ron. Si incamminò verso Torre Grifondoro, sperando di trovare Ginny nei pressi della Signora Grassa. Avrebbero dovuto dare un nome in codice alla loro operazione e magari inventarsi una sorta di linguaggio segreto per comunicarsi i messaggi più importanti...che so...operazione cupido...già! Avrebbero protetto la storia di Hermione e Ron e ne avrebbero fatta nascere un'altra tra Malfoy e Pansy. Chissà magari frequentandosi pur sotto effetto del filtro d'amore avrebbero iniziato a piacersi davvero. Soprattutto da parte di Malfoy che normalmente evitava la compagna Serpeverde. Certo Luna non avrebbe potuto piazzarsi tutto il giorno davanti all'entrata della sala comune altrui... In quel momento Sir Nicholas passò proprio davanti a lei. "Sir Nicholas? Posso chiederle un piccolo favore?" Il fantasma inclinò di 90 gradi la testa quasi-mozzata a mo' di saluto, come avrebbe fatto con un cappello, e rispose con galanteria "Ma certo gentile signorina, come posso esserle utile?" "Ecco, sto cercando Ginny Weasley, mi chiedevo dove fosse..." "Nessun problema cara" rispose il fantasma sparendo dietro il dipinto. Dopo poco ne uscì Ginny "Ciao Luna! Hai fatto amicizia con Sir Nicholas?" "Oh è davvero gentile! Ti stavo cercando perché avrei bisogno di un altro paio d'occhi per sorvegliare Malfoy. Hermione teme che abbia in mente dei piani pericolosi"
avatar
Merida DunBroch
Ordine di Merlino 2° Classe
Ordine di Merlino 2° Classe

GiratempoWeb Home of Magic : http://www.giratempoweb.net

Personaggio
Ruolo: Studente

Torna in alto Andare in basso

Re: Settimo anno a Hogwarts

Messaggio Da Hermione Jane Granger il Mer Feb 12, 2014 3:23 pm

Mentre Hermione cercava vicino al caminetto, vide Sir Nicholas che entrava di corsa nella sala, e poi lo vide tornare indietro, seguito da Ginny.
La ragazza pensò sorridendo che Luna avesse trovato il modo di contattare la sua rossa amica. Sperava che le due ragazze stessero attente... era ancora un po' inquieta al pensiero di quello che aveva visto fare a Malfoy.
Hermione finalmente trovò il suo bigliettino:
"Perché mangio sempre? Sono affamato!
Tutto questo ormai dalla scuola è risaputo
Pollo, dolci e ogni squisitezza
cucinata dagli Elfi, ma che bellezza!"
Hermione scosse la testa, ridendo, e si diresse dalle cucine. Siccome erano vicine alla sala comune dei Tassorosso, sperava tanto di incontrare la sua amica Hannah.
avatar
Hermione Jane Granger
Stregone
Stregone

GiratempoWeb Home of Magic : http://www.giratempoweb.net

Personaggio
Ruolo: Studente

Torna in alto Andare in basso

Re: Settimo anno a Hogwarts

Messaggio Da LoonyMalfoy il Mer Feb 12, 2014 4:12 pm

Hannah Abbott aprì la porta della sua Sala Comune e uscì.
Voleva andare a trovare la sua amica Hermione Granger poiché, a causa dei troppi compiti, ultimamente non si erano viste molto.
La fortuna, a quanto pare, era a suo favore quel giorno perché proprio vicino alla porta delle Cucine c'era la Grifondoro che sorrideva divertita.
"Ehi, Hermione!" la chiamò la bionda Tassorosso.
La ragazza si voltò e salutò l'amica.
"Che stai facendo? Sembri così felice" chiese Hannah con un sorriso dolce.
avatar
LoonyMalfoy
Ordine di Merlino 3° Classe
Ordine di Merlino 3° Classe

GiratempoWeb Home of Magic : http://www.giratempoweb.net

Personaggio
Ruolo: Studente

Torna in alto Andare in basso

Re: Settimo anno a Hogwarts

Messaggio Da Hermione Jane Granger il Mer Feb 12, 2014 4:25 pm

Hermione vide Hannah e si illuminò di gioia: era la sua prima vera amica, l'unica con cui si fosse sentita, per la prima volta, davvero se stessa. 
La riccia Grifondoro corse incontro alla bionda Tassorosso e la abbracciò forte. Hermione era in difficoltà con le parole, per una volta, si sentiva quasi un nodo in gola... era ridicolo!
Ma strinse Hannah più forte.
Le due ragazze si staccarono, sorridendo.
"Comunque..." riprese Hermione imbarazzata "Ron mi ha organizzato una specie di caccia al tesoro, il prossimo indizio dovrebbe essere nelle cucine, vuoi venire con me?"
Hannah accettò immediatamente e le due ragazze si diressero nell'enorme stanza, dove gli elfi domestici erano intenti a preparare il magnifico banchetto di quella sera.
"Cosa facciamo adesso? La cucina è enorme!" disse Hannah.
"Mmmh... secondo me dobbiamo cercare Dobby." rispose Hermione.
"Dobby? Sei qui?"
"Signorina Hermione!" Dobby comparve all'improvviso davanti alle due ragazze. "E signorina Hannah! Che piacere vedervi!". L'elfo strinse la mano a entrambe facendo due profondi inchini. 
"Signorina Hermione, il signorino Ron mi aveva avvisato del suo arrivo..." Dobby sorrise, ammiccante. "E' un ragazzo così gentile, tratta sempre bene Dobby! Ho una grande stima del signorino Ron".
Hermione sorrise dolcemente. Ron era proprio cambiato, e il suo comportamento con gli elfi domestici lo dimostrava. La cosa la rendeva immensamente felice. 
Hannah la guardò per un attimo, poi sussurrò: "Hermione... l'indizio!"
La riccia si riscosse. "Oh, è vero!" disse ridendo. 
"Dobby... per caso Ronald ti ha dato qualcosa per me?" chiese gentilmente.
Dobby annuì e tirò fuori dalla tasca della veste un bigliettino.
"Aprilo tu" disse Hermione ad Hannah. 
La Tassorosso si schiarì la voce e cominciò a leggere...
avatar
Hermione Jane Granger
Stregone
Stregone

GiratempoWeb Home of Magic : http://www.giratempoweb.net

Personaggio
Ruolo: Studente

Torna in alto Andare in basso

Re: Settimo anno a Hogwarts

Messaggio Da sakumoyo il Mer Feb 12, 2014 4:30 pm

Ginny era appena uscita dalla sala comune e trovò Luna che parlava con Sir Nicholas. Luna poi gli disse, dopo essersi salutate "Ti stavo cercando perché avrei bisogno di un altro paio d'occhi per sorvegliare Malfoy. Hermione teme che abbia in mente dei piani pericolosi"
 a quelle parole Ginny corse e prese Luna per un braccio e andarono immediatamente a cercare Malfoy, lo trovarono correre verso la sua sala comune nascondendo degli ingredienti nella sua borsa poi Luna parlò di nuovo "Prima abbiamo trovato Malfoy e i suoi scagnozzi nell'aula di pozioni a preparare dell' Amortentia" e Ginny capì "Ma tu credi che Malfoy stia preparando l' Amortentia per far sì che Hermione si innamori di lui??" Luna annuì e la rossa continuò a parlare " Io non permetterò che Malfoy lo faccia....non avevo mai visto Ron così felice da quando c'è Hermione, non voglio che si separino!!!" e abbassò lo sguardo..."Andiamo" rispose Luna abbracciandola "Non permetteremo che Malfoy faccia qualcosa alla nostra amica Hermione" e decisero di farsi una passeggiata aspettando che Malfoy e i suoi scagnozzi uscissero dalla loro sala, e infatti fu così.
Dopo un pò Ginny e Luna erano in sala grande quando videro Harry uscire di corsa e andare verso di loro "Ehi ragazze avete visto Ron?" "No...perchè?" risposero curiose "Perchè ho visto Malfoy correre nella stanza delle necessità con tanto di libri di pozioni, sicuramente gli avrà presi nel reparto proibito!...non so cosa abbia in mente quello ma non mi piace per niente" Luna e Ginny si guardarono e corsero via verso la stanza delle necessità...
avatar
sakumoyo
Apprendista
Apprendista

GiratempoWeb Home of Magic : http://www.giratempoweb.net

Personaggio
Ruolo: Studente

Torna in alto Andare in basso

Re: Settimo anno a Hogwarts

Messaggio Da NAGINI03 il Mer Feb 12, 2014 9:00 pm

Malfoy stava uscendo dalla stanza delle necessità, ma quando chiuse dietro di sè la porta vide apparire da dietro l' angolo Ginny e Luna.
Subito lui disse : "Cosa ci fate voi qui?" 
Poi subito Ginny disse : "No,no,no cosa fai tu qui!!"
Subito Goyle sfoderò la bacchetta e, puntandola contro Luna, urlò : "Riddikulus"
Luna per sua fortuna riuscì ad evitare l' incantesimo, e poi Ginny che si era veramente arrabbiata la puntò contro Goyle e urlò : "Levicorpus"
Subito Goyle si trovò a gambe in aria, ma Crabbe prima che anche Luna potese lancare un incantesimo urlò : "Expelliarmus"
La bacchetta di Luna volò via e poi Crabbe lanciò a Ginny uno schiantesimo, ma Luna saltò e venne colpita lei, Ginny appenna aveva visto l'amica per terra aveva smesso di tenere Goyle a gambe in su e corse dall' amica che aveva perso i sensi.
Dopo Malfoy disse con un tono molto acido (come aveva sempre) : "Ne avete abbastanza ho ne volete ancora?"
Le due amiche fecero uno sguardo di sfida e poi Luna con un tono di superiorità disse a Malfoy : "Sarai anche un purosangue, ma resti sempre uno sciocco, noi sappiamo perchè fai tutto questo!!"
Dopo un po' malfoy con un crampo in gola disse alle due : "Si, e sarebbe?"
Le due non risposero, poi passarono un po' di minuti e in coro dissero : "Ti piace Hermione!!"
Malfoy fece una faccia strana, poi scappò via verso la sua sala comune seguito dai suoi scagnozzi, le due senza farsi vedere dai tre risero e si diedero il cinque.
avatar
NAGINI03
Ordine di Merlino 2° Classe
Ordine di Merlino 2° Classe

GiratempoWeb Home of Magic : http://www.giratempoweb.net

Personaggio
Ruolo: Studente

Torna in alto Andare in basso

Re: Settimo anno a Hogwarts

Messaggio Da Merida DunBroch il Gio Feb 13, 2014 9:02 pm

Luna si spolverò la gonna con le mani e recuperò la bacchetta mentre spiegava all'amica la sua idea."Ginny forse so cosa potremmo fare, ma dobbiamo correre e raggiungere Malfoy. Dobbiamo confondere lui e i suoi amichetti" "Un bel confundus, ma certo!" rispose la rossa. Le due ragazze uscirono dalla stanza delle necessità e si misero a correre in direzione della sala comune serpeverde. "Muffliato! Così non ci sentiranno arrivare" esclamò Ginny "eccoli!" "Confundus!" "Confundus!" "Confundus!" I tre serpeverde si guardarono attorno visibilmente confusi, senza riuscire a spiccicar parola. "Accio boccetta di Amortentia" e l'ampolla volò delicatamente tra le mani di Luna, senza che nessuno cercasse di ostacolarla. Ginny le sorrise felice "Fantastico, ciao ciao serpi! Preparatevi alla sconfitta questo week-end" e le due ragazze si allontanarono a passo svelto.
avatar
Merida DunBroch
Ordine di Merlino 2° Classe
Ordine di Merlino 2° Classe

GiratempoWeb Home of Magic : http://www.giratempoweb.net

Personaggio
Ruolo: Studente

Torna in alto Andare in basso

Re: Settimo anno a Hogwarts

Messaggio Da sakumoyo il Gio Feb 13, 2014 11:27 pm

Dopo aver preso l' Amortentia, quel weekend c'era la partita di quidditch e Ginny era pronta a vincere, a tutti i costi. I giorni che precedevano la partita erano pochi e la squadra di Grifondoro si allenava tutti i giorni dopo le lezioni, Luna  stava accompagnando la sua amica rossa allo stadio, quando videro Ron dare ad Harry un bigliettino e corsero da loro, erano curiose di sapere che cosa conteneva il biglietto. " Ciao Ragazze!" risposero in coro, e Harry diede un bacio alla sua amata rossa. "Ciao ragazzi state andando allo stadio?Abbiamo la partita tra poco" i due annuirono e Luna d'istinto chiese a Ron "Hey Ron cosa hai dato prima a Harry? Sono i biglietti per Hermione non è vero?" Ron e Harry si guardarono e iniziarono a ridere sotto i baffi... poi il rosso parlò "Si sono per Hermione, volevo farle qualcosa di speciale" "Tipo una caccia al tesono" finì Harry tendo per mano Ginny, e tutti e quattro iniziarono a ridere, tranne Ginny che guardò Luna con una faccia un pò triste "Cosa hai?" le chiese Harry preoccupato e lei rispose subito "No tranquillo, ero immersa nei pensieri...Allora noi andiamo allo stadio ci vediamo dopo" e Ginny diede un bacio a Harry con affetto...Dopo essersi allontanate dai ragazzi Luna le chiese "Hey, Ginny ma cosa hai?" "No è solo che Ron non sa del infuso che stava preparando Malfoy per Hermione, sono seriamente preoccupata con questa partita potrebbe fare qualcosa a mio fratello" "Non preoccuparti andrà bene vedrai...adesso penso che arrivi anche Hermione e Hannah...." le due si abbracciarono e andarono dentro lo stadio piene di entusiasmo.
avatar
sakumoyo
Apprendista
Apprendista

GiratempoWeb Home of Magic : http://www.giratempoweb.net

Personaggio
Ruolo: Studente

Torna in alto Andare in basso

Re: Settimo anno a Hogwarts

Messaggio Da Hermione Jane Granger il Ven Feb 14, 2014 7:41 pm

Hannah lesse il bigliettino:
"Ti sto aspettando, poca distanza
ormai rimane tra te e la stanza
dove tutto o niente potrai trovare
a seconda di quello che devi cercare".
Era il più sibillino di tutti gli indizi. Hannah era perplessa, guardò Hermione e disse: "Questo è difficile... di che stanza sta parlando?
Hermione stette in silenzio per un attimo, poi si illuminò: "Dove tutto o niente potrai trovare! La stanza della necessità, che ha sempre tutto ciò che serve a chi la cerca! Dobbiamo andare al settimo piano!"
Le due ragazze salutarono Dobby, che fece loro altri profondi inchini, e si precipitarono su per le scale. Il percorso fu lungo, anche perché le scale, in preda ad attacchi di euforia, continuavano a sposarsi, confondendo la Grifondoro e la Tassorosso e facendo loro perdere l'orientamento. 
Finalmente, arrivarono davanti all'arazzo di Barnaba.
Hermione e Hannah passarono davanti alla porta tre volte, ma la porta non comparve. 
"Forse devi andare da sola" disse Hannah, facendosi indietro.
Hermione passò da sola davanti al corridoio, e apparve una piccola porta che sembrava quella di un camerino babbano. 
La ragazza entrò, lasciando Hannah ad aspettare fuori: la stanza era bianca e arredata semplicemente. Al centro c'era un manichino che vestiva uno splendido abito rosso fuoco incrostato di paillettes. Hermione adorava il rosso. Attaccato al modello, c'era l'ultimo biglietto:
"Indossalo, poi esci dalla stanza e ripassaci davanti tre volte". 
La ragazza indossò l'abito, che le stava a pennello e faceva risaltare i suoi grandi occhi luminosi. Si guardò nello specchio e a stento credette di riconoscere il suo riflesso.
Uscì dalla stanza, e trovò Hannah ad aspettarla.
"Herm... sembri una principessa" disse la Tassorosso, con gli occhi un po' lucidi.
"Su, ora vai dal tuo principe" continuò. 
Le due ragazze, abbracciandosi, si salutarono, poi Hermione rifece il procedimento e apparve una porta enorme e decorata. La Grifondoro fece un grande respiro ed entrò.
avatar
Hermione Jane Granger
Stregone
Stregone

GiratempoWeb Home of Magic : http://www.giratempoweb.net

Personaggio
Ruolo: Studente

Torna in alto Andare in basso

Re: Settimo anno a Hogwarts

Messaggio Da GinevraLovegood il Ven Feb 14, 2014 8:34 pm

Ron stava aspettando Hermione al centro della stanza, agitato, con un mazzo di rose rosse in mano. La stanza era grande, illuminata da candele.
Il ragazzo indossava un completo elegante che si era fatto mandare dal fratello Bill (non aveva abbastanza soldi per potersene permettere uno nuovo), e ora sperava con tutto il cuore che ogni cosa andasse nel verso giusto. 
Ad un tratto, la vide entrare. Era...era semplicemente stupenda. Quell'abito era ancora più bello indossato da lei. Per qualche attimo trattenne il respiro: aveva perso ogni capacità di parlare. 
Hermione esclamò vedendolo: "Ron!"
Il Grifondoro prese un respiro e cominciò a parlare. 
"Hermione... eccoti. Vedo che hai trovato tutti i bigliettini, non avevo dubbi, insomma beh sei la strega più brillante della tua età e... beh non importa. Ehm." Si era preparato un discorso, per la barba di merlino!! Perchè doveva essere così difficile? "Spero ti sia piaciuta... è da un po' che preparo questa sorpresa perchè, beh... ti amo. Tu me lo dimostri sempre, e io volevo fare qualcosa che ti dimostrasse quanto tu sei importante per me. Sei la cosa più bella della mia vita, sai... Miseriaccia, sei meravigliosa! E sai, ti ricordi il ballo, al quarto anno? Sono stato così stupido a non invitarti prima. Ti ho guardata ballare per tutto il tempo. E pensavo che... cioè, se ti va, insomma... oggi potremmo rimediare". Rossissimo in faccia, si avvicinò alla ragazza e le porse i fiori. Hermione aveva gli occhi lucidi. 
"Ne sarei onorata".
Il ragazzo si illuminò. Partì la musica. Ron le prese la mano. 
I due ragazzi ballarono, una canzone, e poi un'altra, senza smettere di guardarsi, commossi. 
Infine si baciarono. Ron, con il viso ancora a pochi centimetri da quello della ragazza, sussurrò: "Buon San Valentino, Hermione".
avatar
GinevraLovegood
Mago
Mago

GiratempoWeb Home of Magic : http://www.giratempoweb.net

Personaggio
Ruolo: Studente

Torna in alto Andare in basso

Re: Settimo anno a Hogwarts

Messaggio Da Hermione Jane Granger il Ven Feb 14, 2014 8:52 pm

Hermione era senza parole.
Aveva perso ogni capacità di pensare, di parlare, c'era solo Ron, Ron che le aveva fatto quella meravigliosa sorpresa e che l'aveva fatta sentire felice come mai in vita sua, Ron che l'amava davvero, non per quello che sapeva fare, ma per l'essenza di lei.
Ron con quei capelli di fiamma.
Ron con quegli occhi azzurri.
Ron che la guardava, rosso in faccia, e sorrideva.
Ron la conosceva come pochi al mondo, eppure la amava. Amava lei, con tutti i suoi difetti.
E lei amava lui, con tutto il cuore.
La prima cosa che la ragazza riuscì a dire fu, con la voce un po' rotta: "Da quanto balli?"
"In effetti non da tanto, infatti come vedi non sono capace", disse lui ridacchiando, e lei sorrise.
"Sei perfetto" disse, guardandolo negli occhi.
"Io non sono niente... non sono niente senza di te. Sai, mi sono sempre sentito il meno amato tra tutti i miei fratelli, sempre in ombra di Harry... ma con te sono una persona nuova, Hermione. Io... beh... volevo ringraziarti per questo, e per tutto quello che fai per me sempre".
Lei fece per dire qualcosa, ma poi richiuse la bocca, troppo emozionata per parlare.
I due ragazzi stavano ballando alla morbida luce delle candele. Ron fece girare Hermione e poi la strinse forte, portandola per la pista da ballo. 
"Sei la cosa più bella che mi sia mai capitata" le sussurrò piano, accarezzandole i capelli.
"Ti amo, Ron" disse semplicemente lei, ormai in lacrime. Poi si appoggiò alla spalla di lui e si lasciò trasportare dalla melodia avvolgente. 
"E... grazie. Grazie per tutto questo."
Ron alzò gli occhi e la guardò intensamente, improvvisamente serio.
"D..davvero? Ti basta questo? Ti basto... io?"
Le parole non servivano. Non in quel momento.
Hermione si tuffò nelle braccia di Ron e lo baciò con passione, con intensità, stringendolo e accarezzandogli i capelli. 
"E' tutto ciò che voglio. Tu sei tutto ciò che voglio". 
Il giovane Grifondoro aveva gli occhi lucidi.
Hermione lo baciò di nuovo, mentre le loro lacrime si mescolavano e i loro cuori quasi scoppiavano.
"Buon San Valentino, Ron".
avatar
Hermione Jane Granger
Stregone
Stregone

GiratempoWeb Home of Magic : http://www.giratempoweb.net

Personaggio
Ruolo: Studente

Torna in alto Andare in basso

Re: Settimo anno a Hogwarts

Messaggio Da Merida DunBroch il Lun Feb 17, 2014 12:03 pm

Luna si sedette sugli spalti per assistere agli allenamenti. Stava sfogliando l'ultimo numero del Cavillo, totalmente dedicato a San Valentino, quando le venne un'idea. Durante la partita avrebbe sorvegliato Malfoy e compari per assicurarsi che tutto filasse liscio e nessuno provasse a gettare incantesimi su Ron. I Weasley, Harry, Hermione e Neville erano i suoi unici veri amici e non voleva che accadesse loro nulla di male. Quella sera avrebbe modificato leggermente il binocolo per tenere d'occhio il clan serpeverdesco mettendo a frutto l'ingegno corvico e l'immaginazione che non le erano mai mancati.
avatar
Merida DunBroch
Ordine di Merlino 2° Classe
Ordine di Merlino 2° Classe

GiratempoWeb Home of Magic : http://www.giratempoweb.net

Personaggio
Ruolo: Studente

Torna in alto Andare in basso

Re: Settimo anno a Hogwarts

Messaggio Da Hermione Jane Granger il Mar Feb 18, 2014 9:11 pm

Hermione arrivò sugli spalti, con la sua inseparabile borsetta di perline, e si sedette vicino a Luna, che stava armeggiando con i suoi occhiali, apportando non so quali modifiche.
"Perché sei così accaldata?" le chiese la bionda Corvonero.
"Questa borsa è pesantissima" borbottò Hermione.
Luna rimase per un attimo perplessa, poi cominciò a capire: infatti Hermione infilò una mano nella borsa e iniziò a sfilarne un enorme striscione sgargiante, che aveva decorato e modificato con un incantesimo. Il cartellone era davvero grande, lungo un bel po' di metri, e presentava la scritta "Forza Grifondoro" coi colori rosso e oro, che brillavano alla luce del sole come rubini e metalli preziosi.
"Che bello, Herm!" si congratulò Luna, poi la aiutò a fissarlo sugli spalti. 
Le due ragazze si risedettero, sbuffando per lo sforzo, e cominciarono a chiacchierare. Hermione era un po' preoccupata che Malfoy potesse mettere in difficoltà Ron... oltretutto il ragazzo era a sua volta preoccupato per la sua prestazione e per le prese in giro dei Serpeverde, che ormai erano diventate una persecuzione. 
La ragazza confessò le sue ansie a Luna, e scoprì che erano condivise: la ragazza le spiegò delle modifiche apportate ai suoi occhiali per tenere d'occhio Malfoy e la sua combriccola, e la Grifondoro approvò in pieno le sue misure preventive.
Un fischio decretò l'inizio della partita: i Grifondoro entrarono in campo. Harry era in testa, con la sua espressione sicura, e Ginny era subito dietro di lui. La ragazza cercò Hermione con lo sguardo e le due si sorrisero. Ron veniva dopo sua sorella, un po' impacciato. Anche lui guardò verso Hermione e lei alzò i pollici, sorridendo nel modo più fiducioso possibile. Il ragazzo si incantò a guardarla per un attimo, sbarrando gli occhi sorpreso vedendo lo striscione, ma a un'occhiata allarmata di lei si ricordò del campo, e della partita, e di nuovò l'ansia continuò a deformargli il bel volto. Si passò una mano tra i capelli e, prendendo la scopa, si posizionò davanti alle porte.
"Forza Ron" pensò la ragazza, stringendo forte i pugni.
Era troppo occupata a pensare a Ron per accorgersi di essere osservata: dall'altra parte delle tribune, Draco Malfoy per un momento non stava pensando alla partita, nè alle prese in giro, nè alla competitività, ma stava guardando Hermione come se al mondo non esistesse nient'altro.
Luna, però, si accorse di questo sguardo, che era un misto di ossessione e amore, possessività e tenerezza. La ragazza, non sapendo che fare, diede di gomito alla ragazza e le indicò il biondo.
Hermione si voltò di scatto, sorpresa, e il suo sguardo si incrociò con quello di Draco, che per un attimo sembrò smarrito, ma poi riacquistò la sua espressione sicura, e dura, facendo un piccolo ghigno.
Davvero non poteva averla? Doveva attirare la sua attenzione.
Il Serpeverde cominciò a fissare in modo cattivo i giocatori di Grifondoro: e in particolare, come Hermione aveva temuto, fissava Ron. 
"Luna, cosa facciamo?" chiese, angosciata.
avatar
Hermione Jane Granger
Stregone
Stregone

GiratempoWeb Home of Magic : http://www.giratempoweb.net

Personaggio
Ruolo: Studente

Torna in alto Andare in basso

Re: Settimo anno a Hogwarts

Messaggio Da Merida DunBroch il Mar Feb 18, 2014 9:28 pm

Luna si voltò verso Hermione e vide che era davvero preoccupata. "Stai tranquilla, non succederà nulla! Siamo in due a vigilare su di loro, oltretutto gli amichetti di Draco non sono proprio bravissimi a lanciare incantesimi..." La riccia sembrava rasserenata. Quanti pericoli aveva già dovuto affrontare nonostante la giovane età? "Hai ragione - rispose la Grifondoro ridacchiando - non riuscirebbero a schiantare un elefante" "Sai, credo di aver capito perché Draco è attratto da te...i suoi genitori stanno dalla parte di Voldemort per opportunità, te invece sei una persona sincera, autentica, l'opposto di ciò che ha conosciuto finora" Ron mandò un bacio a Hermione, che gli rispose con un radioso sorriso.
avatar
Merida DunBroch
Ordine di Merlino 2° Classe
Ordine di Merlino 2° Classe

GiratempoWeb Home of Magic : http://www.giratempoweb.net

Personaggio
Ruolo: Studente

Torna in alto Andare in basso

Re: Settimo anno a Hogwarts

Messaggio Da NAGINI03 il Mar Feb 18, 2014 10:11 pm

Draco era sugli spalti e fissava Hermione come se lam partita non ci fosse.
Lui pensava che Hermione era bellissima, tenera, intelligente (ed era vero), bellissima, affascinante.
Draco aveva perso la testa per Hermione tanto che quando Goyle lo chiamò per dirgli che la partita era finita lui non lo ascoltò neanche : era troppo impegnato a guardare Hermione che si alzava.
Lui e i suoi scagnozzi li seguirono per tutto il tempo, ovviamente Draco non aveva smesso mai di guardare Hermione con una faccia da innamorato pazzo (infatti lo era), tutti ragazzi lo guardarono e si misero a ridere.
Subito Malfoy si "risvegliò" e chiese cosa ci facevano li al parco, e che Hermione era affascinanate.
Dopo la partita tutti andarono nella sala grande per pranzare.
Molfoy si mise in un punto dove poteva scrutare benissimo quel Weasley che lui odiava.
Dopo pranzo loro tre si alzarono prorpio quando Hermione, Ron e Harry se ne andarono, malfoy era ancora sensa sensi per via di Hermione quando gli passò davanti il professore Piton.
Subito lui si mise in piedi per non far vedere i suoi sentimenti (anche se no era sul vocabolario di Piton la parola sentimento).
Molfoy e i suoi due scagnozzi poi dovettero andarsene nella loro sala comune ma Draco non volle.
Ma quando anche Hermione, Ron ed Harry andarono su per le scale si decise a tornare nei sotterranei.
avatar
NAGINI03
Ordine di Merlino 2° Classe
Ordine di Merlino 2° Classe

GiratempoWeb Home of Magic : http://www.giratempoweb.net

Personaggio
Ruolo: Studente

Torna in alto Andare in basso

Re: Settimo anno a Hogwarts

Messaggio Da GinevraLovegood il Mer Feb 19, 2014 8:56 pm

Ron era appena tornato dalla partita di Quidditch e si stava dirigendo su per le scale con Harry e Hermione, quando vide Malfoy che li stava fissando. Quando il Serpeverde capì di essere stato visto, si voltò e cominciò a dirigersi con un ghigno verso i sotterranei. Ron sbuffò, ma era deciso a non farsi rovinare l'umore: più tardi ci sarebbe stata una festa in Sala Comune per la vittoria di Grifondoro, e gli si prospettava una bella serata in compagnia dei suoi amici.
Prese la mano a Hermione, che stava salendo le scale di fianco a lui, la fermò un attimo e le stampò un bacio sulle labbra, cogliendola di sorpresa. "Grazie per lo striscione, comunque" continuò poi, sorridendo. "Era stupendo".
Hermione rise con tenerezza, mentre ormai erano arrivati al ritratto della Signora Grassa.
avatar
GinevraLovegood
Mago
Mago

GiratempoWeb Home of Magic : http://www.giratempoweb.net

Personaggio
Ruolo: Studente

Torna in alto Andare in basso

Re: Settimo anno a Hogwarts

Messaggio Da sakumoyo il Dom Feb 23, 2014 8:30 pm

la partita era finita e Grifondoro aveva nuovamente vinto, e Ginny era nuovamente felice, soprattutto quando vide Ron che guardava il magnifico striscione che teneva Hermione. Stava tornando in sala comune per la festa insieme a Harry, che teneva per mano, Ron ed Hermione. Prima di entrare in sala Harry fermò i suoi migliori amici e disse loro " Ehi ragazzi io...non entro subito, h-ho dimenticato una cosa nel campo, vado a prenderla voi intanto andate a festeggiare" poi guardò per un attimo la sua rossa e continuò a parlare "Mi faccio accompagnare da Ginny...bene ci vediamo" dopo che gli amici lo salutarono Hermione lo guardò e gli fece l'occhiolino e andarono in sala grande ma ad un certo punto lei lo fermò " Harry ma dove stiamo andando, e perchè..." non riusci a finire la frase che Harry la prese in braccio e la baciò... Erano soli e lui parlò "Ginny mi dispiace ma...volevo che restassimo soli per un pò, non ti ho fatto nemmeno un regalo per San Valentino...perchè eri impegnata ad aiutare Hermione e non so nemmeno per cosa, volevo solo stare un pò con te, tutto quà...". Ginny fece un sorriso e parlò "Harry non è colpa tua, è mia ero troppo impegnata ad aiutare Herm che non ho pensato a te...comunque io non ho bisogno di regali per San Valentino, io l'ho già ricevuto molti giorni prima e tu non te ne sei mai accorto..." iniziò a diventare rossa "E che cosa è?" chiese Harry curioso, Ginny si avvicinò a lui e gli sussurrò "TU"....Era un semplice Tu...Harry alle sue parole era diventato più rosso di lei così la prese di nuovo e la baciò e alla fine corsero fuori in mezzo alla neve che iniziò a cadere...
avatar
sakumoyo
Apprendista
Apprendista

GiratempoWeb Home of Magic : http://www.giratempoweb.net

Personaggio
Ruolo: Studente

Torna in alto Andare in basso

Re: Settimo anno a Hogwarts

Messaggio Da NAGINI03 il Gio Feb 27, 2014 10:15 pm

Draco quella sera fu furioso : quelli di Grifondoro stavano facendo una festa, e come minimo Hermine e Ron si stavano coccolando.
Neanche Crabbe e Goyle riuscirono afermare Draco mentre tantava di spaccare una vaso.
Tutti gli studenti di Serpeverde erano spaventati a vedere Draco in quelle condizioni, e ogni volta che una persona gli si avvicinava i due scagnozzi lo scacciavano via.
Ad un certo punto entrò Piton, ovviamente sbattendo la porta e sventolando il suo lugubre mantello nero.
Subito lui chiese a tutti cosa stava succedendo, ma nessuno rispose, poi con la sua voce lugubre ordinò a chiunque sapesse cosa stava succedendo di dirlo, ma nessuno rispose : nessuno sapeva niente.
Allora Piton che voleva sapere cosa stava accdendo ordino a Crabbe e a Goyle di portare Draco nel suo uffiocio e di sederlo su una sedia, e di andarsene a dormire.
Loro due fecero così, e quando Piton chiuse la porta dietro di se loro due se ne tornarono al proprio dormitorio.
Tutti subito chiesero loro cosa stava succedendo, ma i due scagnozzi non aprirono bocca, dissero tutto solo quando uno studente promise loro due cambelle ciascuno loro aprirono bocce.
Dopo il loro "racconto" tutti erano meravigliati di quello che avevano sentito : Draco odiava i babbani, e poi se lo avrebbero saputo i suoi genitori come avrebbe fatto?
Intanto nell' ufficio di Piton lui stava girando intorno a Draco che non capiva cosa stava succedendo, poi quando vide che Piton prese da uno scaffale una boccetta.
Solo dopo Draco capì che si trattava di Veritaserum, e subito si mise a miagolare . non voleva dire a Piton il suo segreto.
Piton gli ordinò di berla in fretta, senò avrebbe usato la meldizione Cruciatus (e non c' e n' era bisogno).
Draco la bevve tutta in un sorso, e disse subito a Piton cosa stava succedendo.
Quando Draco finì Piton ne rimase stupefatto : non se lo apettava da lui.
Subito Draco fece un sorrisetto come per dire "non uccidermi!!", ma subito Piton disse con una voce abbastanza allegra : "Allora, dobbiamo far si che anche te a lei piaccia!!"
draco non riusciva a credere alle sue orecchie, e subito andò dal proffessor piton e lo abbracciò (mossa meno improbabile) e lo ringraziò con tutto il cuore.
Subito dopo Piton con un tono molto caloroso e affettuoso : "Domani inizierò a preperare una boccetta di Amortentia"
Draco tornò al suo dormitorio tutto felice quando tutto ad un tratto era accerciato da una folla di gente, lui chiese che cosa stava succedendo e loro in coro risposero che i suoi due scagnozzi avevano detto loro tutta le verità ; Draco appena li trovò si arrabbiò tantissimo : voleva quasi scagliare contro di loro l' anatema mortale, poi però pensò "sarebbe troppo poco, meglio pensare a qualche cosa di più brutta" ; ma ora era felicissimo e andò a letto senza dire una parola, però promise che la mattina seguente quei due avrebbero avuto una brutta sorpresa.
avatar
NAGINI03
Ordine di Merlino 2° Classe
Ordine di Merlino 2° Classe

GiratempoWeb Home of Magic : http://www.giratempoweb.net

Personaggio
Ruolo: Studente

Torna in alto Andare in basso

Re: Settimo anno a Hogwarts

Messaggio Da Contenuto sponsorizzato


Contenuto sponsorizzato


Torna in alto Andare in basso

Pagina 6 di 10 Precedente  1, 2, 3, 4, 5, 6, 7, 8, 9, 10  Seguente

Torna in alto


 
Permessi di questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum