Settimo anno a Hogwarts

Pagina 7 di 10 Precedente  1, 2, 3, 4, 5, 6, 7, 8, 9, 10  Seguente

Andare in basso

Re: Settimo anno a Hogwarts

Messaggio Da Merida DunBroch il Sab Mar 01, 2014 4:42 pm

Luna stava riflettendo e per fare ciò aveva un metodo infallibile...camminare! Sin da quando era piccola amava fare lunghe passeggiate durante le quali pensare a mille cose, solo che a volte le succedeva anche di cadere addormentata e ritrovarsi sonnambula. Quella sera stava per l'appunto vagando ad occhi chiusi per gli infiniti corridoi della scuola essendosi appisolata in movimento dopo un'intensa sessione di studio in biblioteca. I suoi piedi la portarono fino al corridoio antistante l'ufficio di Piton. Mentre passeggiava le parve di sentire delle voci conosciute "Ahahah e questa matta che fa?" "Shhht sei proprio tonto Crabbe vuoi farci vedere dall'amichetta di Potter?" "Scusa Goyle andiamo va" Luna continuò il suo percorso ancora per pochi metri. Qualcosa la fece svegliare. Si guardò attorno stupita. Poi sentì altre voci provenire da dietro una porta chiusa. Frugò in tasca e gettò un'Orecchia oblunga sotto la soglia. Piton e Draco! Si nascose giusto in tempo e vide Malfoy camminare in direzione della Sala Serpeverde. Cosa non aveva appena sentito!!!
avatar
Merida DunBroch
Ordine di Merlino 2° Classe
Ordine di Merlino 2° Classe

GiratempoWeb Home of Magic : http://www.giratempoweb.net

Personaggio
Ruolo: Studente

Torna in alto Andare in basso

Re: Settimo anno a Hogwarts

Messaggio Da NAGINI03 il Sab Mar 01, 2014 8:55 pm

Draco tutto ad un tratto vide Luna nei paraggi, a Draco che era emozionatissimo le andò in contro saltelando come di solito faceva lei, poi Luna nel vederlo disse : "Draco, se tu mi vuoi ancora prendere in giro allora puoi stare alla larga da me!!!"
draco subito con una voce diversa dal solito disse : "No Luna, non ti voglio prendere in giro, è solo che sono emozionatissimo!!!!"
E subito Luna asssunse un' aria strana poi chiese : "E come mai tu saresti così contento?"
Lui subito a quella domanda si drizzò e disse con una voce di sfida : "Non te lo posso dire!!!!!"
E poi Draco, sempre saltellando, se ne tornò nella sua sala comune.
Il giorno dopo Draco si svegliò prestissimo per andare a fare colazione ; proprio quando lui entrò nella sala grande i tre amici anche loro entrarono, e Hermione vedendo draco saltellare anche lei assunse un' aria molto strana, poi sussurrò : "Luna aveva ragione, mi ha detto che ieri sera era nei sotterranei e incontrò Draco che le ha detto che era felicissimo"
I due rimasero sorpresi e si scambiarono un' espressione strana, harmione che a tutti i costi voleva sapere cosa rendeva Draco così felice, poi sussurrò di nuovo : "Io voglio sapere a tutti i costi cos' è che rende malfoy così allegro, dovremmo distrarre piton e rubargli una boccetta di Veritaserum, poi riuscire a prendere Malfoy e farglielo bere tutto in unsorso, così dirà tutta la verità, che ne pensate?"
Ron subito disse velocemente che non voleva farne parte, harry invece disse che stava con lei, allora Hermione disse a Ron che gli avrebbe dato una bacio se lui gli avesse aiutati a prendere il Veritaserum; lui ovviamente accettò subito.
Quel pomeriggio il professor Piton entrò nel dormitorio do Draco stava riflettendo, subito entrò e gli disse con una voce molto dolce : "Draco, ho una buona notizia e una cattiva !!!"
Subito malfoy drizzò i capelli e disse a lui di raccontargli prima la cattiva e poi la buona, piton disse : "La cattiva è che non ho gli ingredienti per l' Amortentia, e la buona è che ho crato una pozione super efficace, la chiamerò Amorentina, il suo effetto è quello di far si che i due innamorati restano sempre in coppia tra loro, non ho ancora inventato una pozione inversa, che te ne pare?"
Draco non credeva a quello che Piton aveva detto e subito come la sera precedente lo abbracciò, e poi piton sentì arrivare qual' cuno e se ne tornò nel suo ufficio dicendo a draco di sbrigarsi . aveva lezione di Divinazione.
avatar
NAGINI03
Ordine di Merlino 2° Classe
Ordine di Merlino 2° Classe

GiratempoWeb Home of Magic : http://www.giratempoweb.net

Personaggio
Ruolo: Studente

Torna in alto Andare in basso

Re: Settimo anno a Hogwarts

Messaggio Da Merida DunBroch il Sab Mar 15, 2014 4:49 pm

Luna aveva trascorso le ultime ore con la testa tra le nuvole. No, niente volo o Quidditch...dove erano spariti tutti? La situazione era molto stranamente calma...aveva avvertito Hermione, ma non l'aveva più vista. Infilò il poncho turchese e lilla sulla divisa e uscì in giardino, sperando di trovarvi qualcuno.
avatar
Merida DunBroch
Ordine di Merlino 2° Classe
Ordine di Merlino 2° Classe

GiratempoWeb Home of Magic : http://www.giratempoweb.net

Personaggio
Ruolo: Studente

Torna in alto Andare in basso

Re: Settimo anno a Hogwarts

Messaggio Da sakumoyo il Sab Mar 15, 2014 7:51 pm

Dopo quella serata con Harry, Ginny decise di fare una passeggiata, pensando pure di farsi un giro con la sua scopa o anche di andare da qualche parte dove nessuno la vedesse per fare qualche magia con la neve, ma quando uscì dalla porta principale vide qualcuno seduto per terra in mezzo a quel poco strato di neve...Si avvicinò per vedere chi era e la riconobbe, come faceva a non riconoscerla con quei lunghi capelli di un biondo chiaro e un poncho lilla...."Lunaa!!...Ciaoo!!" Era felice di chiamare la sua amica, così corse e si sedette vicino a lei e le chiese "Hey Luna come mai sei seduta qui nulla neve da sola?" e lei incominciò a parlarle, prendendola per le mani e guardandola negli occhi molto preoccupata...
avatar
sakumoyo
Apprendista
Apprendista

GiratempoWeb Home of Magic : http://www.giratempoweb.net

Personaggio
Ruolo: Studente

Torna in alto Andare in basso

Re: Settimo anno a Hogwarts

Messaggio Da Merida DunBroch il Sab Mar 15, 2014 8:49 pm

I bellissimi capelli rossi di Ginny spiccavano nella distesa innevata del giardino, come una fiamma viva e luminosa. "Ginny! Finalmente ho qualcuno con cui parlare. Stavo pensando a quanto accaduto la notte passata...sai tra Piton e Draco...oggi mi sembra tutto troppo tranquillo. Non riesco proprio a capire perché il professore si sia offerto di preparare la pozione, ok, so che é un mangiamorte, quindi un alleato dei Malfoy, ma...andiamo! Si sta comportando anche lui come un adolescente. Piton innamorato non riesco a immaginarlo, eppure potrebbe essere l'unica spiegazione plausibile. Forse capisce quello che Draco sta provando. Boh forse i nargilli mi stanno davvero facendo impazzire!" Luna scosse la testa dubbiosa e si accorse che Ginny era pensierosa. "Beh Luna, potresti avere ragione..." rispose la rossa.
avatar
Merida DunBroch
Ordine di Merlino 2° Classe
Ordine di Merlino 2° Classe

GiratempoWeb Home of Magic : http://www.giratempoweb.net

Personaggio
Ruolo: Studente

Torna in alto Andare in basso

Re: Settimo anno a Hogwarts

Messaggio Da Hermione Jane Granger il Dom Mar 16, 2014 2:53 pm

Hermione, dopo un lungo pomeriggio di studio in biblioteca, decise di andare a fare una passeggiata in giardino. 
Uscì dalla porta principale e vide due ragazze sedute sul prato: una aveva lunghissimi capelli biondo cenere, un poncho lilla e azzurro e i piedi nudi; l'altra aveva una bellissima chioma rossa e indossava i jeans e una maglia sportiva. 
Hermione riconobbe immediatamente nelle ragazze le due amiche Luna e Ginny. Entrambe sembravano preoccupate e parlavano fitto fitto.
"Ciao ragazze! Disturbo?" chiese timidamente la riccia Grifondoro. Hermione si accorse che le due erano sedute sulla neve fresca, e che Ginny stava tremando, allora fece comparire un telo morbido sotto di loro. La rossa le sorrise, grata. 
"Herm, siediti qui, dobbiamo parlarti di una cosa..."
avatar
Hermione Jane Granger
Stregone
Stregone

GiratempoWeb Home of Magic : http://www.giratempoweb.net

Personaggio
Ruolo: Studente

Torna in alto Andare in basso

Re: Settimo anno a Hogwarts

Messaggio Da sakumoyo il Mar Mar 18, 2014 10:52 pm

Ginny e Luna erano fuori sedute sulla neve prese a braccetto, e dopo che Luna le raccontò alla rossa che Piton stava aiutando Malfoy, rimase per un attimo scioccata...non sapeva cosa pensare era sovra pensiero, quando arrivò poi una ragazza con capelli ricci e due libri della biblioteca e che voleva sedersi vicino a loro, era Hermione così decisero di raccontarle tutto quello che sapeva Luna per avvertila su Piton e Draco. " Herm...sai" era insicura di dirglielo, era stano per lei visto che è sempre allegra e non era da lei... così parlò Ginny "Herm, Piton sta aiutando Draco a fare la pozione d'amore per te, non sappiamo il motivo, Luna....pensa che sta facendo questo perchè forse era innamorato anche lui, ma non può essere....insomma è una idea folle! Ma sinceramente non sappiamo cosa pensare...." Hermione le guardò e iniziò a far scendere qualche lacrima, le due ragazze la guardarono e ad un certo puntò videro Herm alzarsi decisa con i due libri e cominciò a parlare "Ne siete sicure?" " Si", rispose decisa più che mai Luna " Eh allora cosa possiamo fare, provare di nuovo a farlo innamorare di Pansy?" replicò Herm, ma la rossa rispose immediatamente "Non credo...con Piton affianco, se ne accorgerebbe subito, non credi?" " Già hai ragione..." " Che ne dite di mettere fuori gioco Piton oppure farsi che Draco di metta nei guai con lui così Piton non ha più fiducia in Malfoy! non so se mi sono spiegata ma ahahah" Herm e Luna la guardarono basita dalle sue idee...
avatar
sakumoyo
Apprendista
Apprendista

GiratempoWeb Home of Magic : http://www.giratempoweb.net

Personaggio
Ruolo: Studente

Torna in alto Andare in basso

Re: Settimo anno a Hogwarts

Messaggio Da Merida DunBroch il Mer Mar 19, 2014 11:45 am

Luna spalancò sorpresa gli occhi celesti...beh del resto Ginny era la sorellina dei due re degli scherzi! Sembrava un piano assurdo ed impossibile, ma del resto, tutta la situazione era davvero insolita. Piton innamorato? Forse. Forse forse...ah siiii! Luna ruppe il silenzio per prima. Sapeva cosa fare. "Allora, partendo dal presupposto che Piton sta aiutando Draco perché si immedesima nelle sue sofferenze amorose, potremmo screditare la sincerità del sentimento di Malfoy. Potremmo far passare il biondino come uno a cui piace prendere in giro le ragazze per poi spezzar loro il cuore, uno di quelli che si credono chissà chi...beh in effetti lui si dà un sacco di arie, quindi sarebbe perfetto. Diciamo che...una fanciulla potrebbe raccontare al professore di essere stata vittima di uno scherzo, di essersi ritrovata nel bicchiere un filtro d'amore a sua insaputa. Una tipo Pansy." Hermione, intuendo il piano della corvonero, le chiese "Ehm credo ci serva della polisucco o sbaglio?" ricordando quanto successo anni prima. "Si esatto, credo che nella stanza delle necessità potremmo trovarne un campione. Poi ci servirebbe un capello di Pansy. Oddio Herm, non è necessario che la beva tu, lo so che l'ultima volta c'è stato...un imprevisto" "So come recuperare quel capello! Ah miseriaccia che piano!!!" sussurrò Ginny.

ehm Harry e Ron dove sono?
avatar
Merida DunBroch
Ordine di Merlino 2° Classe
Ordine di Merlino 2° Classe

GiratempoWeb Home of Magic : http://www.giratempoweb.net

Personaggio
Ruolo: Studente

Torna in alto Andare in basso

Re: Settimo anno a Hogwarts

Messaggio Da Hermione Jane Granger il Mer Mar 19, 2014 6:41 pm

"Ragazze, potrebbe funzionare..." disse Hermione "In questo modo Piton perderebbe la fiducia in Draco... però dobbiamo stare molto attente... e poi sono un po' dubbiosa, okay che Draco è contro di noi, ma dobbiamo per forza sempre attaccare noi per prime? Insomma, gli abbiamo già fatto bere un filtro d'amore... io mi sento... cattiva. Non so spiegarlo".
Ginny subito rispose: "Ma Herm, è lui che comincia! Non riesce a scordarsi di te e continua a cercare dei modi per allontanare te e Ron. Io non posso permetterlo, siete una delle coppie migliori che abbia mai visto! Tu sei la mia migliore amica e lui e lui è mio fratello... non sopporterei che vi separaste per colpa di quell'idiota serpeverde" disse sbuffando la rossa.
"Ginny, non c'è filtro d'amore che mi farebbe smettere di amare Ron... ma... ma... "
"...ma Hermione ha un'etica che le impedisce di fare troppo sfrontate. E' il suo carattere, Ginny" completò Luna. 
Poi la Corvonero si girò verso l'amica: "Herm, dipende da te. Valuta attentamente tutti i pro e i contro. Sappi però che non stiamo facendo niente di male. Non stiamo attaccando, ci stiamo difendendo."
Hermione sospirò. "Va bene, facciamolo. Soprattutto perché non vorrei che Ron venisse ferito in qualche modo da questa situazione... e poi l'idea di non poter essere più padrona dei miei sentimenti mi fa rabbrividire". 
Ginny la strinse in un abbraccio: "E' la scelta giusta, Herm". Luna le sorrise. 
"E va bene, come troviamo questo capello?" 


Ho appena avvisato Ron... Harry non ce l'abbiamo, dobbiamo cercarlo, avete idee? Ne avremmo bisogno D: 
avatar
Hermione Jane Granger
Stregone
Stregone

GiratempoWeb Home of Magic : http://www.giratempoweb.net

Personaggio
Ruolo: Studente

Torna in alto Andare in basso

Re: Settimo anno a Hogwarts

Messaggio Da sakumoyo il Mer Mar 19, 2014 7:54 pm

"Come troviamo questo capello?" chiese Herm pronta ad entrare in azione "Lasciate fare a me ragazze!! vado a procurare quel capello, voi intanto andate nella stanza delle necessità...io vi raggiungo li" concluse Ginny e dopo essersi salutate, la rossa corse nella sala comune alla ricerca di Harry ma si accorse che non c'era così andò in sala grande dove vide Harry insieme a suo fratello Ron prima di avviarsi verso di loro lei pensò...non posso dire tutta questa facenda a Ron, si potrebbe arrabbiare con me...e non voglio rompere la loro relazione...Così decisa andò vicino a loro e si sedette con loro "Ehi Ciao ragazzi!Ciao Harry" Harry la salutò e le diede un bacio sulla guancia e continuò a fare i compiti di pozioni insieme a Ron, ad un certo punto Ginny parlò " Ron scusa devo chiedere una cosa a Harry..poi dopo ricominciate a fare i compiti" Harry e Ginny si erano allontanati dal tavolo e poi le chiese "Cosa c'è Ginny?" " Harry mi serve il tuo aiuto...ecco...Piton sta aiutando Malfoy a far si che Hermione si innamori di lui...detto in parole povere, vogliamo impedirlo e abbiamo una idea ma per metterla in atto abbiamo bisogno dei capelli di Pansy...ma non so dove sia in questo momento e mi serve.." Harry la interruppe e impressionato dalle sue parole, le sussurò all'orecchio "Dovete fare la pozione polisucco?" " Ehm forse, non lo so...ma mi serve la mappa" rispose la rossa " Ok e nel mio comodino...stai attenta però" "Va bene..però Harry...non dire nulla a Ron, anche se sono sua sorella non voglio coinvolgerlo e non voglio distruggere la loro relazione...Senti Harry ti devo chiedere però un grande favore per prendere quei capelli ho una idea ma è folle e poi mi serve il tuo aiuto va bene? se non ti dipiace ci vediamo più tardi" " Daccordo terrò all'oscuro Ron e ci vediamo dopo per prendere quei capelli perchè a dire la verità mi sono scocciato di questa storia di Malfoy" si diedero un grande bacio e la rossa corse su in sala comune a prendere la mappa del malandrino e Harry tornò nel tavolo a finire i compiti insieme a Ron..." Hey amico che ti ha chiesto mia sorella?" "No nulla, dobbiamo vederci più tardi" "Ok" rispose il rosso e continuarono pozioni.
avatar
sakumoyo
Apprendista
Apprendista

GiratempoWeb Home of Magic : http://www.giratempoweb.net

Personaggio
Ruolo: Studente

Torna in alto Andare in basso

Re: Settimo anno a Hogwarts

Messaggio Da GinevraLovegood il Mer Mar 19, 2014 10:41 pm

Ron era un po' perplesso. Cosa doveva dire Ginny di così importante a Harry senza che lui potesse sentirli? Li aveva visti confabulare preoccupati... Non poteva avergli semplicemente chiesto di vedersi più tardi, insomma, perché l'avrebbe dovuto prendere da parte? 
Pensando a queste cose, scrisse un paio di risposte per i compiti di pozioni sbirciando da quelli di Hermione, e ripose la penna. 
Dopo essersi accertato che nessuno li stesse ascoltando, chiese sottovoce a Harry: "Ehi Harry... cosa sta succedendo? Cosa ti stava dicendo Ginny? Non voglio mettere il naso nelle vostre cose ma... sono il tuo migliore amico, e sai che se ci fosse qualcosa che non va, insomma... vorrei saperlo"
"Ron, io..."
"Per favore!" gli sorrise speranzoso "Sono il tuo migliore amico!"
"E va bene, te lo dico. Ma tua sorella mi ammazzerà".
Ron ringraziò l'amico e si mise in ascolto. Harry gli raccontò tutto quello che sapeva, su Draco, Piton, e i piani di Hermione, Ginny e Luna. Finito il discorso, Ron aveva un'aria...preoccupata.
"Quel Malfoy, mi farà uscire di testa, miseriaccia!" esclamò. "Grazie, Harry. Cercherò di dare una mano anch'io come posso per la riuscita di questo piano!"
Quindi, si alzò e andò a cercare Hermione. Quando la trovò, la prese da parte. Lei aveva un'aria pensierosa, agitata. "Herm... so tutto." La ragazza spalancò gli occhi; ma non fece in tempo a dare spiegazioni che Ron la anticipò "Non ti preoccupare. Dimmi solo come posso esservi utile". Hermione la guardò incredula, e tirò un sospiro di sollievo. All'improvviso Ron la abbracciò, e lei appoggiò la sua testa alla spalla del ragazzo. "Oh Ron... Sono preoccupata... So che è la cosa giusta, ma..." "Andrà tutto bene" la tranquillizzò lui "Davvero". 
I due ragazzi rimasero abbracciati un po', poi si diedero la buonanotte e si divisero per andare nei rispettivi dormitori.
avatar
GinevraLovegood
Mago
Mago

GiratempoWeb Home of Magic : http://www.giratempoweb.net

Personaggio
Ruolo: Studente

Torna in alto Andare in basso

Re: Settimo anno a Hogwarts

Messaggio Da Hermione Jane Granger il Sab Mar 22, 2014 5:10 pm

"Herm, meglio che lo faccia tu, sei la migliore in pozioni"
"Sicura, Luna?
Le due ragazze erano nella stanza delle necessità con tutto l'occorrente per preparare la pozione polisucco: non era stato difficile rubare dalle scorte di Piton con il mantello dell'invisibilità di Harry e il nuovo stato emotivo del professore, che era distratto e non controllava più il suo ufficio e le sue provette da piccolo chimico in modo ossessivo. Davanti a Hermione c'erano gli ingredienti: mosche Crisopa, sanguisughe, lunaria, centinodia, polvere di corno di Bicorno, pelle tritata di Girilacco, formicaleoni ed erba fondente. 
La ragazza, dopo aver parlato con Ron, si sentiva più sicura riguardo al piano: l'appoggio del ragazzo era importantissimo per lei.
"Okay, cominciamo. Poi non ci resterà che aspettare il capello di Pansy... a proposito, dov'è finita Ginny?"
avatar
Hermione Jane Granger
Stregone
Stregone

GiratempoWeb Home of Magic : http://www.giratempoweb.net

Personaggio
Ruolo: Studente

Torna in alto Andare in basso

Re: Settimo anno a Hogwarts

Messaggio Da sakumoyo il Sab Mar 22, 2014 7:26 pm

Ginny corse in sala comune e dopo aver superato il ritratto andò di corsa nel dormitorio maschile e dalla stanza di Harry prese la mappa e la nascose dentro la giacca...andò nella sua stanza e iniziò a leggere la mappa cercando di capire dove fosse Pansy...dopo qualche minuto la vide...stava passeggiando con un'altra serpeverde per la scuola, forse stà cercando Malfoy dopotutto lei è innamorata di lui...pensò Ginny, che era distesa nel letto. Così decise di andare a cercare Harry per procurarsi i capelli, ma prima di aprire la porta vide che le due serpevede si erano entrate nella loro sala comune "Dannazione!" disse a voce bassa...andò giù in sala e vide Harry e Ron insieme seduti sul divano "Hey, ma che ci fate qui?"  " Noi qui dormiamo" disse in modo spiritoso il rosso, e Ginny lo guardò come dire non era divertente quella battuta.."Scusa ma non ci dovevamo vedere dopo?" chiese Harry in modo da farla ridere e ci riuscì pure.."Ah già è vero!" alla fine però Ron parlò in tono serio, ma prima di aprire bocca la abbracciò "Ginny so tutto, di Piton e Draco e ho parlato anche con Hermione, perchè non volevi dirmelo?" "Vedi...avevo paura che potessi poi arrabbiati con lei se te lo dicevo io, preferivo che vi parlavate voi due..tutto qua" Ron rimase sbalordito ma allo stesso tempo era felice perchè sapeva molto bene che ci teneva alla loro relazione così le diede un bacio sulla fronte e si sedette di nuovo sul divano, mentre Harry rimase in piedi vicino alla rossa concludendo la loro discussione con "Senti Ron..noi andiamo a prendere i capelli, ci vediamo dopo ciao" dopo essersi salutati e essere usciti dal quadro domandò a Ginny "Allora come facciamo a procurarci quei capelli?" "Non preoccuparti per questo più tosto andiamo da Mirtilla" "Mirtilla? Mirtilla Malcontenta?" "Si esatto ci serve il suo aiuto e può dare ascolto solo a te.." "Ma lo sai come è Mirtilla...tu non puoi...ho paura di lei" Ginny iniziò a ridere e per farlo calmare gli diede un bacio e alla fine dopo averlo convinto entrarono nel bagno delle ragazze...
"C'è nessuno?" chiesero Harry e Ginny... dall'alto arrivò un fantasma, una ragazza con due codette ai capelli e un paio di occhiali, simili a quelli di Harry..."Ciao Mirtilla!" dissero insieme Harry e Ginny..."Ciao! Oh Ciao Harry, quanto tempo che non ti vedo!" "Ciao Mirtilla..ho bisogno del tuo aiuto.." Harry era un pò rigido dopo aver sentito la risatina del fantasma che lo aveva salutato.."Oh Harry certo che ti aiuterò di cosa hai bisogno?" "Mirtilla, devi aiutarci, abbiamo bisogno di una ciocca di capelli?" "Come faccio a procurartela Harry?" poi però iniziò a parlare la rossa perchè sapeva benissimo che Harry non sapeva il suo piano.."Mirtilla devi parlare con una ragazza qui nel bagno e costringerla a tagliarsi una ciocca di capelli in cambio di una piccola storia sul ragazzo che piace a lei.." "E cosa avrò in cambio?" " Tu cosa vorresti?" "Vediamo un...un ballo con Harry!!" e iniziò a ridere guardando Harry..."O-Ok d'accordo" la rossa iniziò a diventare rossa dalla rabbia ma non poteva fare altro...così disse :" Allora io adesso ti mando questa ragazza, noi ci nasconderemo qui nel bagno e tu le dirai, le devi inventare le storie, non devo essere vere, fai finta che vai in giro per i tutti i bagni e scopri qualcosa su di loro ecco..." "D'accordo..ci vediamo più tardi Harry!!" e continuò la sua risata..
Usciti dal bagno Harry le chiese il motivo "Ginny come hai potuto farmi ballare con lei?" era agitato e allo stesso tempo arrabbiato e spaventato.."Scusami...lo so mi sento in colpa per questo" rispose la rossa "...Ma non voglio che Malfoy distrugga la relazione di Herm con mio fratello io li voglio troppo bene..." era abbracciata a Harry e piangeva, era molto triste per il patto con Mirtilla ma non aveva altra scelta "Non fa niente...più tosto andiamo a scrivere una lettera a Pansy e a prendere il mantello dell'invisibilità..lo ha Hermione se no sbaglio.." " Ok, andiamo" le lacrime erano finite e pure il bacio che si erano dati e corsero nella stanza delle necessità da Herm e Luna.
avatar
sakumoyo
Apprendista
Apprendista

GiratempoWeb Home of Magic : http://www.giratempoweb.net

Personaggio
Ruolo: Studente

Torna in alto Andare in basso

Re: Settimo anno a Hogwarts

Messaggio Da Merida DunBroch il Dom Mar 23, 2014 9:41 pm

Luna amava preparare pozioni con Hermione perché la Grifondoro era molto attenta e scrupolosa. "Credo sia giusto aver coinvolto anche i ragazzi, siete inseparabili da così tanti anni!" disse Luna con aria assorta. "Già ne abbiamo passate così tante...non so come avrei fatto senza di loro" rispose la riccia. La polisucco era certamente una delle pozioni più affascinanti...chissà come sarebbe stato prendere il posto della professoressa McGrannitt per un giorno o di una Sorella Stradivaria! Luna stava fantasticando, quando sentì un rumore alle sue spalle. Doveva essere Ginny...
avatar
Merida DunBroch
Ordine di Merlino 2° Classe
Ordine di Merlino 2° Classe

GiratempoWeb Home of Magic : http://www.giratempoweb.net

Personaggio
Ruolo: Studente

Torna in alto Andare in basso

Re: Settimo anno a Hogwarts

Messaggio Da Hermione Jane Granger il Ven Mar 28, 2014 5:11 pm

Luna si girò verso la porta della stanza, e quella si spalancò, ma dietro non c'era nessuno. Hermione si voltò, perplessa. "Eppure ero sicura di aver sentito la voce di Ginny..." Mentre entrambe avevano lo sguardo rivolto verso la porta, un incantesimo arrivò da dietro le loro spalle e schiantò Luna.
"Luna! Oddio, Luna, stai bene?" la Grifondoro si chinò sull'amica, che non dava segni di vita. "Luna!" Hermione la scrollava, ma senza successo. Tuttavia, la ragazza respirava e questo la tranquillizzò.
La cosa a cui pensò subito dopo, fu tirare fuori la bacchetta e guardarsi intorno, circospetta: non sembrava esserci nessuno. Hermione era perplessa. "Chi c'è?" urlò. Nessuna risposta.
Hermione cominciò a sentirsi strana: la testa le girava, le gambe tremavano. La ragazza provò a resistere, ma infine svenne vicino a Luna, proprio mentre la porta si richiudeva.
avatar
Hermione Jane Granger
Stregone
Stregone

GiratempoWeb Home of Magic : http://www.giratempoweb.net

Personaggio
Ruolo: Studente

Torna in alto Andare in basso

Re: Settimo anno a Hogwarts

Messaggio Da Merida DunBroch il Ven Mar 28, 2014 6:30 pm

Freddo...Luna sentiva freddo e rumori attutiti di vetri in frantumi...aprì gli occhi e fece appena in tempo a vedere una sagoma scura ed indefinita scivolarle accanto. Poi il tonfo di una porta che si richiudeva. Non riusciva a muoversi e aveva un forte dolore al ginocchio sinistro. Pian piano il torpore iniziò a svanire consentendole di alzarsi a sedere. Con la vista ancora annebbiata individuò una sagoma al suo fianco..."Hermione! Hermione svegliati ti prego" esclamò quasi gridando Luna. La Grifondoro aprì lentamente gli occhi. Lo scaffale di boccette alla loro sinistra era letteralmente vuoto e a terra giacevano un mucchio di vetri in frantumi. Il tavolino era bruciacchiato e il calderone che avevano usato per la pozione era piuttosto inclinato...forse un bicchierino di polisucco era ancora intatto...Hermione si sedette appoggiando il mento alle ginocchia, evidentemente le girava la testa "Luna cosa è successo?" chiese con un filo di voce. "Qualcuno, qualcuno è entrato e deve aver rubato qualcosa..." rispose la Corvonero massaggiandosi la gamba contusa.
avatar
Merida DunBroch
Ordine di Merlino 2° Classe
Ordine di Merlino 2° Classe

GiratempoWeb Home of Magic : http://www.giratempoweb.net

Personaggio
Ruolo: Studente

Torna in alto Andare in basso

Re: Settimo anno a Hogwarts

Messaggio Da Hermione Jane Granger il Ven Mar 28, 2014 7:14 pm

Hermione si alzò immediatamente, angosciata.
"Oh, no, Luna, hanno rubato quasi tutta la Polisucco! Forse riusciamo a recuperarne un po', vediamo" disse la ragazza, pratica come al solito, sistemando tutto con un "Gratta e netta" ben eseguito. La ragazza si rimise subito al lavoro, mentre Luna esaminava con attenzione lo scaffale, con la meticolosità che la contraddinstingueva. "Allora, cos'hanno preso?" le chiese la Grifondoro, voltandosi verso di lei. "Non c'è un criterio preciso... Hanno preso qualche ingrediente, ma non tutti, e poi non capisco perché ci abbiano lasciato un po' di Polisucco, se non volevano che la usassimo... Chiunque abbia agito, non capisco con che criterio l'abbia fatto."
"Secondo te potrebbe essere stato Malfoy?" chiese Hermione. "Non so, analizziamo la situazione" "Allora, hanno usato un trucco per farci girare, e poi ci hanno colpito da dietro... Sicuramente è un modo di agire vigliacco, ma anche astuto... dovevano essere già dentro quando siamo entrate noi". "Vigliacco e astuto: hai descritto Malfoy!" le rispose la Corvonero.  "Da una parte sembra ovvio anche a me, ma dall'altra... non so Luna, tutta questa situazione sta cominciando a diventare seria".
Luna annuì, pensierosa. "Pensi che dietro a tutto questo ci sia Piton?" chiese. "Oh, non saprei... insomma, è un professore! Se Silente fosse ancora qui..." disse la Grifondoro, arrabbiata.
"Dobbiamo elaborare un piano per capire tutti questi dettagli..." propose Luna.
Hermione annuì, ma prima che l'amica cominciasse a parlare si premette un dito sulle labbra.
"Hominum revelio!" urlò, puntando la bacchetta intorno a sè. In quel momento la porta si aprì, e Hermione scagliò immediatamente uno schiantesimo.
"Hermione, che hai fatto? Perché hai schiantato Harry?" la faccia perplessa di Ron apparve dietro la porta. Con lui c'erano Ginny e Harry, che era a terra privo di sensi. A quel punto, Luna cominciò a ridere.
avatar
Hermione Jane Granger
Stregone
Stregone

GiratempoWeb Home of Magic : http://www.giratempoweb.net

Personaggio
Ruolo: Studente

Torna in alto Andare in basso

Re: Settimo anno a Hogwarts

Messaggio Da NightMagic191 il Ven Apr 04, 2014 7:47 pm

ragazzi, io provo ad entrare come Harry... spero di fare un buon lavoro!  uu 


Harry aprì gli occhi lentamente, cercando di mettere a fuoco quello che aveva intorno. L'ultima cosa che ricordava era qualcuno che gridava uno Schiantesimo, poi aveva battuto la testa e tutto si era fatto buio. Qualcuno doveva averlo rianimato: ora distingueva, seppur a malapena, una massa di capelli rossi ondeggiare sopra di lui, e una gran confusione di voci sommate l'una all'altra.
Si mise a sedere a fatica, strizzando gli occhi per riabituarsi alla luce troppo forte, e lentamente tutto tornò a fuoco. Hermione era seduta davanti a lui e lo guardava colpevole e preoccupata insieme; Ron e Ginny erano in piedi dietro di lei e lo fissavano; Luna, per qualche strana ragione nota solo a lei, rideva.
"Tutto ok, state tranquilli... sto bene." biascicò, con la lingua ancora intorpidita. "Si può sapere che vi è preso?" 
avatar
NightMagic191
Ordine di Merlino 3° Classe
Ordine di Merlino 3° Classe

GiratempoWeb Home of Magic : http://www.giratempoweb.net

Personaggio
Ruolo: Studente

Torna in alto Andare in basso

Re: Settimo anno a Hogwarts

Messaggio Da Merida DunBroch il Ven Apr 04, 2014 8:12 pm

"Ahahah oddio Harry scusa" disse Luna "è che Hermione è stata talmente veloce...e tu sei caduto giù ahahaha" Harry era perplesso e confuso. "Ehm vedi siamo state appena attaccate anche noi ma non sappiamo da chi!"
avatar
Merida DunBroch
Ordine di Merlino 2° Classe
Ordine di Merlino 2° Classe

GiratempoWeb Home of Magic : http://www.giratempoweb.net

Personaggio
Ruolo: Studente

Torna in alto Andare in basso

Re: Settimo anno a Hogwarts

Messaggio Da GinevraLovegood il Ven Apr 04, 2014 8:20 pm

Ron stava aiutando Harry a tirarsi su, quando sentì le parole di Luna. 
Hermione e Luna erano state attaccate?!
Si voltò di scatto a guardarle meglio. "Siete state attaccate?! Voi... state bene? Cosa è successo?"
La situazione si stava facendo sempre più grave e preoccupante. Non si trattava più solamente di questioni "di cuore", ma ora... persino gli attacchi alle spalle!
"Secondo voi c'è Malfoy dietro a tutto questo? Noi abbiamo visto un paio persone, credo, svoltare l'angolo... ma erano in ombra e non li abbiamo visti in faccia... Proviamo a guardare sulla mappa, magari sono ancora nei dintorni!"
avatar
GinevraLovegood
Mago
Mago

GiratempoWeb Home of Magic : http://www.giratempoweb.net

Personaggio
Ruolo: Studente

Torna in alto Andare in basso

Re: Settimo anno a Hogwarts

Messaggio Da NightMagic191 il Ven Apr 04, 2014 9:30 pm

Harry si alzò lentamente, sorretto da Ron. 
Luna rideva ancora. "Ehm vedi siamo state appena attaccate anche noi ma non sappiamo da chi!"
Ron si voltò di scatto, e poco mancò che non lo facesse cadere di nuovo.  "Siete state attaccate?! Voi... state bene? Cosa è successo?" quasi gridò. "Secondo voi c'è Malfoy dietro a tutto questo? Noi abbiamo visto un paio persone, credo, svoltare l'angolo... ma erano in ombra e non li abbiamo visti in faccia... Proviamo a guardare sulla mappa, magari sono ancora nei dintorni!"
"Beh, possiamo sempre dare un'occhiata!"disse Harry, barcollando leggermente di lato e massaggiandosi la testa nel punto in cui l'aveva battuta cadendo. "Ginny, la Mappa dovresti averla ancora tu... se siamo abbastanza veloci forse riusciamo a beccarli prima che scompaiano... potrebbero rintanarsi nella Stanza delle Necessità! Ma anche se si nascondessero, sarebbe comunque il segnale che sono stati loro! Comunque questa storia non mi piace affatto. E se non fosse solo questione di gelosia? E se stessero architettando qualcosa? Devo forse ricordarvi che Malfoy è un Mangiamorte come il suo paparino?" e si preparò alle solite espressioni scocciate dei suoi amici. 
avatar
NightMagic191
Ordine di Merlino 3° Classe
Ordine di Merlino 3° Classe

GiratempoWeb Home of Magic : http://www.giratempoweb.net

Personaggio
Ruolo: Studente

Torna in alto Andare in basso

Re: Settimo anno a Hogwarts

Messaggio Da Hermione Jane Granger il Ven Apr 04, 2014 11:21 pm

Benvenutissima Night! uu 


"Harry, ci siamo noi nella stanza delle necessità" gli ricordò Hermione, ridendo e alzando gli occhi al cielo. "Oh, sì, il colpo alla testa..." "Certo, certo" replicò Ginny, guardandolo divertita.
"Harry, davvero ti senti meglio?" Hermione gli prese la mano preoccupata, e lui cercò di rassicurarla stringendogliela. "Tutto a posto, davvero". "Scusami ancora!" disse lei, mordendosi il labbro. 
"Comunque" riprese la ragazza riacquistando lucidità "che aspettiamo a tirare fuori la mappa?". 
Ginny estrasse la Mappa del Malandrino dalla borsa, ma i ragazzi non videro nulla di strano: Malfoy era con Tiger e Goyle nella sala comune di Serpeverde, e Piton nel suo ufficio nei sotterranei.
Mentre tutti si stavano scervellando per capirci qualcosa, Hermione interruppe il silenzio: "Harry." disse in tono fermo. "So di non averti mai dato retta riguardo a questa idea, ma ora sono pronta a farlo. Sei sicuro che Malfoy possa essere diventato un mangiamorte? Ne sei assolutamente certo?" La ragazza era molto seria. Harry la guardò negli occhi e le disse semplicemente "". 
"Okay, allora ti credo." "Cosa possiamo fare per fermare tutto questo?" intervenne Luna, tornata seria in quel momento.
"Secondo me dobbiamo andare dalla McGranitt" replicò Hermione.
"Herm, quando mai rivolgerci a un professore è stata la scelta giusta?" intervenne Ron e la ragazza mise il broncio, soprattutto perché sapeva che lui aveva ragione. Ron la abbracciò. "Non sto dicendo che non sia una buona idea... Solo non ci ascolterebbero. Lo sai quanto peso danno alle nostre macchinazioni... Penserebbero che..." "...sia l'ennesimo viaggio mentale" concluse Harry. "Esatto" concordò l'amico.
"E va bene... Okay. Però la questione resta: come fare a risolvere questo problema? E soprattutto, come... Luna, ma che stai facendo?" la Corvonero stava saltellando per la stanza, muovendo le braccia e gridando "Sciò! Andate via!"
Si fermò per un attimo a guardare Hermione che la stava fissando sbalordita. "Nargilli" commentò serafica, e poi ricominciò la sua buffa danza.
Hermione fece un brusco cenno del capo, come per ritrovare il filo del discorso: "Insomma, io..." ma si fermò di nuovo. Qualcosa aveva attirato la sua attenzione.
"Luna! Luna! Ti ricordi che su quello scaffale c'era una tiara? Con delle pietre blu? È sparita!" "Intendi il diadema di Priscilla Corvonero? Oh, è vero, è scomparso" osservò Luna. "Hermione, insomma, le priorità! Hanno rischiato di ammazzarvi e tu pensi a una... Che cos'è una tiara, comunque?" chiese Ron, ma nessuno gli rispose. Tutti fissavano Hermione, che sembrava in preda a una trance. "Sono sicurissima che è importante!" affermò risoluta. "E se il furto della polisucco non fosse stato che un trucco per non farci accorgere che il diadema era stato portato via? E se fosse stato quello la loro vera mira?" "La vera mira di chi?" chiese esasperato Harry.
"È proprio questo che dobbiamo scoprire".
avatar
Hermione Jane Granger
Stregone
Stregone

GiratempoWeb Home of Magic : http://www.giratempoweb.net

Personaggio
Ruolo: Studente

Torna in alto Andare in basso

Re: Settimo anno a Hogwarts

Messaggio Da NightMagic191 il Sab Apr 05, 2014 3:32 pm

grazie millissime Herm!  uu e scusate se ho scritto troppo, ma ho dovuto per forza!  redface 



"No, aspettate un attimo... Ma certo, il diadema di Corvonero!" Harry quasi gridò, e corse verso uno strano mobile tutto coperto di bolle, in cima al quale il busto di un mago con la parrucca li guardava arcigni. "Come ho fatto ad essere così idiota? Me lo ricordo bene, ora: è qui che ho nascosto il libro del Principe Mezzosangue!" Sentì una stretta allo stomaco: e pensare che l'aveva presa, un anno prima, e l'aveva messa in testa al mago del mezzobusto per ricordarsi dove aveva lasciato il volume di Pozioni Avanzate. 
"Ma che importanza potrebbe avere un'aggeggio del genere? Insomma, non è per il suo valore che è stato rubato..." disse Ron, guardandolo confuso.
"Certo che no!" rispose Harry impaziente. "Ma non capite? Ricordate cosa disse Silente, a proposito di Voldemort?"
Ron ed Hermione annuirono piano, mentre Luna e Ginny li guardarono interrogativi.
"Oh, giusto. Voi ancora non sapete. Beh, Silente mi disse di parlarne solo con persone di cui mi fidavo... è arrivato il momento che vi dica cosa c'è sotto.
Ricordate quando, lo scorso anno, Silente mi chiamava in disparte nel suo ufficio? Non erano lezioni quelle che tenevo con lui, non nel senso stretto del termine." Harry scorse con lo sguardo i suoi amici, consapevole dell'importanza della rivelazione che stava per fare loro. "Lui... mi ha mostrato diversi ricordi, ricordi legati all'infanzia di Voldemort e ai suoi parenti. Ho visto cosa ha fatto, di cosa era capace, e abbiamo scoperto il suo più grande segreto, quello che lo rende ancora più pericoloso e più difficile da sconfiggere: non può morire."
Ginny sbiancò, ma accusò il colpo senza manifestare altre emozioni: era fatta così, forte ed orgogliosa al contempo; Luna, invece, strabuzzò gli occhi: forse per la prima volta in vita sua non aveva nessuna strana creatura che poteva spiegare una faccenda simile. "Come è possibile?"
"Voldemort ha creato degli Horcrux, degli oggetti in cui ha rinchiuso una parte della sua anima... in questo modo, ci sarà sempre qualcosa che lo terrà legato alla vita, qualcosa che gli impedirà di andarsene veramente. Ron eh Hermione lo sapevano già, Silente mi disse di tenerli informati. Ma la verità è che da soli non saremmo capaci di risolvere granché... è per questo che ora lo dico a voi. Ed è per questo che dobbiamo trovare il modo di metterci in contatto con l'Ordine. Loro sono gli unici che possono indagare al di fuori di Hogwarts, e direi che è venuto il momento più opportuno per iniziare."
"Ma cosa c'entra tutto questo con il diadema?" chiese Ron, cercando Hermione con lo sguardo.
Harry prese Hermione per le spalle. "Ti ricordi cosa disse Silente, sugli Horcrux? Che potevano essere qualunque cosa, un qualsiasi oggetto... "
"Come le Passaporte?" chiese Luna, con aria stranamente tranquilla.
"Si, potrebbe essere di tutto... ma Voldemort si è sempre considerato importante, è sempre stato legato ad Hogwarts, la sentiva come casa sua... e conosciamo già alcuni Horcrux: il diario, l'anello dei Gaunt, il medaglione... "
"Ma quello è un falso! Dove sarà l'originale?" chiese Ron.
"Oh santo cielo!" esclamò Ginny, facendo sobbalzare tutti i presenti. "Harry, il medaglione! Ti ricordi? Ce ne era uno uguale a Grimmauld Place, quello che né tu né io eravamo riusciti ad aprire!"
"Hai ragione!!! Come abbiamo fatto a dimenticarlo?" si rimproverò Harry, trattenendosi dal darsi un sonoro schiaffone. "Dobbiamo assolutamente contattare l'Ordine!"
"D'accordo: se il medaglione fosse davvero quello, ne avremo uno in meno da cercare... ma ancora non capisco cos'hanno a che fare con il diadema!" domandò di nuovo Ron.
"Ron, potrebbe essere uno degli Hocrux! Pensaci: il medaglione di Serpeverde, il diadema di Corvonero,... e in uno dei ricordi che mi ha mostrato Silente c'era un calice, la coppa di Tassorosso! Scommetto che sono tutti collegati! Ed ecco perchè Malfoy è così interessato al diadema... e prima che me lo chiediate di nuovo: si, Malfoy é un Mangiamorte! Ha mostrato il Marchio Nero a Silente, sulla Torre... gli ha mostrato il braccio sinistro!" disse, mimando l'azione e dando agli altri il modo di capire cosa aveva visto. "Sicuramente Voldemort vorrà tenere gli Horcrux al sicuro, ora che si sente più vulnerabile..." Harry chiuse gli occhi di scatto: la cicatrice prese a bruciargli all'improvviso, oscurando tutto ciò che aveva intorno. "Portatelo a me." una voce glaciale, sottile e affilata come una lama di cristallo, e un viavai di immagini, come tante diapositive, che raffiguravano un solo oggetto: il diadema di Corvonero. Una morsa invisibile gli impediva di respirare, stritolando i polmoni... l'ultima cosa che riuscì a percepire erano le grida dei suoi amici, poi tutto divenne buio.
avatar
NightMagic191
Ordine di Merlino 3° Classe
Ordine di Merlino 3° Classe

GiratempoWeb Home of Magic : http://www.giratempoweb.net

Personaggio
Ruolo: Studente

Torna in alto Andare in basso

Re: Settimo anno a Hogwarts

Messaggio Da Hermione Jane Granger il Sab Apr 05, 2014 4:21 pm

Non ti preoccupare, anzi, grazie, era ora che la storia andasse un po' avanti! Adesso ci si può scatenare uu Ispiratevi pure alle cose che sono veramente successe nel settimo libro, a questo punto avere una specie di traccia potrebbe esserci utile^^




Hermione sentiva solo l'oblio. Le parole di Harry le risuonavano in testa: "Voldemort... diviso la sua anima... sette pezzi... anello... diario... medaglione... diadema... dove sono gli altri?". Buio e echi. La testa le girava e si sentiva debolissima. Non riusciva ad aprire gli occhi, quindi si limitò a pensare alle parole del suo migliore amico: "Ho visto cosa ha fatto, di cosa era capace, e abbiamo scoperto il suo più grande segreto, quello che lo rende ancora più pericoloso e più difficile da sconfiggere: non può morire." "Sicuramente Voldemort vorrà tenere gli Horcrux al sicuro, ora che si sente più vulnerabile...".
La ragazza aveva avuto tempo, da quando Harry aveva rivelato loro degli Horcrux, per riflettere sulla questione e informarsi in biblioteca su tutto ciò che aveva bisogno di sapere; purtroppo però, la sua sete di risposte era troppo grande rispetto alle risorse che aveva: gli Horcrux erano un tipo di magia troppo malvagia e perversa e anche le spedizioni nel reparto proibito con il mantello dell'invisibilità non avevano portato a nulla, se non a leggere qualche frase molto vaga e circostanziata sulla creazione degli Horcrux, che si creavano con l'omicidio, spezzando e corrompendo la propria anima fino a farla diventare nera come l'essenza del male. Ma dividere l'anima in sette pezzi... quella era un'altra storia. Non era nemmeno mai stato pensato un abominio simile, da nessuno. Per questo, per una volta, i libri non erano stati molto d'aiuto a Hermione. Era restata per molto tempo da sola, in compagnia del suo blocco per gli appunti, segnando gli oggetti che avrebbero potuto avere un valore affettivo per Voldemort, nei quali avrebbe potuto nascondere un pezzo di sé. Le era venuto in mente Nagini, il suo serpente, l'unica cosa verso la quale Voldemort sembrava provare sentimenti umani, ma non sapeva come fare a verificare la sua teoria né, se fosse stata giusta, a uccidere il serpente. Infatti, la ragazza supponeva che ci volesse qualcosa di molto potente per distruggere un Horcrux: Harry aveva distrutto il diario di Tom Riddle con una zanna di basilisco, ma Silente aveva contratto una maledizione molto potente cercando di distruggere l'anello, e il medaglione era ancora intatto, visto che Harry e Ginny non erano riusciti ad aprirlo. Come distruggere le altri parti dell'anima del Signore Oscuro? Non con un semplice incantesimo, sicuramente.
Hermione aveva troppo mal di testa per continuare a riflettere. La mente annebbiata e la bocca secca le confondevano le idee. Aprì gli occhi ma vide solo buio, e sentì freddo. Le sembrava di essere chiusa in una segreta. "Ron...?" chiamò piano. "Ron? Harry? Dove siete?". Ma nessuno rispose.
La ragazza si accorse immediatamente di essere senza bacchetta. Tutti i suoi sensi la misero in stato d'allerta. Provò ad alzarsi e proprio in quel momento una voce parlò: "Lumos!".
Una luce fioca si accese da una bacchetta, illuminando la sua proprietaria. Lunghi capelli neri e riccissimi... vesti nere... un ghigno inquietante. La luce illuminò Bellatrix Lestrange, che cominciò a ridere sguaiatamente.
"Volevo fare una piccola chiacchierata" sussurrò. Poi alzò la voce stridula: "Da donna a donna!"
Hermione si sentì paralizzare dal terrore. Era chiusa in una segreta assieme a una mangiamorte sadica e letale, senza bacchetta e senza poter difendersi in alcun modo. Senza i suoi amici. Una lacrima le scese piano lungo il volto. Sapeva che sarebbe stata torturata.
Sperava solo che ne sarebbe uscita viva.
avatar
Hermione Jane Granger
Stregone
Stregone

GiratempoWeb Home of Magic : http://www.giratempoweb.net

Personaggio
Ruolo: Studente

Torna in alto Andare in basso

Re: Settimo anno a Hogwarts

Messaggio Da NightMagic191 il Sab Apr 05, 2014 6:10 pm

Harry aprì lentamente gli occhi. Con questa, era finito ko per ben due volte consecutive: era decisamente una brutta giornata.
"Ron, Hermione, state bene? Ginny? Luna?" chiese con un filo di voce. Un coro di lamenti lo raggiunsero poco dopo, segno che non era solo. Tastò frenetico la divisa, alla ricerca della bacchetta, ma non la trovò. "Lumos!" provò, ma non riuscì a trovarla da nessuna parte.
Provò ad alzarsi, tastando il terreno dietro di lui alla ricerca di un appiglio, e con grande sorpresa le sue dita incontrarono pietra umida. 'Non ci sono muri nella Stanza delle Necessità!' si disse preoccupato, puntellandosi per rimettersi in piedi, e quando fu abbastanza sicuro che le ginocchia lo avrebbero retto a dovere, si dedicò ad esplorare l'ambiente.
Si trovava in quello che doveva essere un ampio sotterraneo. Soffitti molto bassi e incrostati di muschio gocciolavano umidità sul pavimento, che era costellato di piccole pozzanghere traslucide. Massicce mura di pietra li imprigionavano, lasciando come unica via di comunicazione con l'esterno una porta di ferro battuto, dall'aria impenetrabile, dalla cui feritoia proveniva una lama di luce, appena sufficiente a permettergli di vedersi la punta dei piedi. 
La cicatrice continuava a pulsare piano, come un flebile mal di testa, ma l'eco della voce di Voldemort gli rimbombava nelle orecchie come un gong. 'Hanno scoperto dov'era nascosto, e io non ho fatto niente per impedirgli di prenderlo' si rimproverò.
Il ritmico gocciolare dell'acqua lo innervosiva ancora di più. Da quanto tempo erano lì sotto? Ma soprattutto, dov'erano? E chi li aveva aggrediti?
avatar
NightMagic191
Ordine di Merlino 3° Classe
Ordine di Merlino 3° Classe

GiratempoWeb Home of Magic : http://www.giratempoweb.net

Personaggio
Ruolo: Studente

Torna in alto Andare in basso

Re: Settimo anno a Hogwarts

Messaggio Da Contenuto sponsorizzato


Contenuto sponsorizzato


Torna in alto Andare in basso

Pagina 7 di 10 Precedente  1, 2, 3, 4, 5, 6, 7, 8, 9, 10  Seguente

Torna in alto


 
Permessi di questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum